Consigliere regionale

Programma di sviluppo. PD: “Cave, acqua, energia: lo sviluppo della lombardia passa di qui”

Il Gruppo regionale del Pd ha votato contro al Programma regionale di sviluppo della X legislatura, dopo l’analisi del documento fatta oggi, giovedì 27 giugno 2013, in VI Commissione Ambiente e Protezione civile.

E non ha nemmeno presentato emendamenti o proposte di modifica, ha spiegato Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd e capogruppo in Commissione: “Non aveva senso perché la nostra opinione è completamente negativa su un progetto per la Lombardia del tutto alternativo rispetto al nostro modo di vedere lo sviluppo di questa regione e, in particolare, ciò che riguarda l’ambiente. Presenteremo ordini del giorno e risoluzioni in Aula, ma il nostro giudizio negativo è sull’impianto complessivo del Prs”.

Più nel dettaglio, il collega Jacopo Scandella ha fatto sapere che “durante il dibattito in Consiglio interverremo sia sul tema cave che su quello dell’energia perché vorremmo che la programmazione regionale fosse più incisiva sulla questione della riqualificazione energetica degli edifici”.

Altrettanto per l’acqua, “una partita importantissima affrontata dal Prs in modo superficiale e ben poco analitica – ha aggiunto Laura Barzaghi –. Sono tantissimi gli argomenti legati al servizio idrico integrato: la maggior parte delle province non si è ancora dotata di un gestore unico, le infrastrutture vanno ammodernate per evitare la grave dispersione di questo prezioso bene, la legge va riordinata perché è inattuale e inadeguata”. Secondo la consigliera Pd, insomma, anche questa sarà “una vera sfida per la X legislatura che dovrà affrontare e ridisciplinare la materia acqua in tutti i suoi aspetti e in modo decisamente diverso da quanto fatto fino a oggi”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *