Consigliere regionale

Meglio tardi che mai…

Meglio tardi che mai

“Un culo una sedia” è il mantra che Maroni ripete da quando è  leader della Lombardia. Lo afferma il quotidiano Libero, riportando il linguaggio crudo che ben si addice alla Lega e dando rilievo al fatto che chi vorrà candidarsi alle Europee dovrà lasciare la giunta regionale.
Ma il primo a non credere a questo motto è lo stesso Presidente Maroni che ci ha messo quasi un anno a dare le dimissioni da segretario della Lega Nord, dividendo il suo tempo tra i due impegni.
Che dire poi della vicenda paradossale del Vicepresidente  della giunta regionale Mario Mantovani?
Al di là di ogni rispetto della legge,  che sancisce l’incompatibilità fra le due cariche, Mantovani è ancora formalmente  sindaco di Arconate.
Basta visionare il sito del Comune per avere conferma che il sindaco è proprio lui: “il Senatore Mario Mantovani, Vicepresidente ed Assessore alla Salute di Regione Lombardia che riceve su appuntamento, da fissare presso il competente ufficio affari generali”.
Se si pensa che fino al 3 giugno u.s. era anche senatore della Repubblica e, fino a ieri, coordinatore regionale dell’ex PDL, si può giustamente considerarlo l’uomo dei records.
O, parafrasando, “due glutei, quattro sedie”!
Ma oggi, dopo che Berlusconi ha trasferito ad altri quest’ultimo incarico, il Vicepresidente Mantovani ha dichiarato alla stampa: “Potrò dedicarmi a tempo pieno al governo della Lombardia che è molto impegnativo”.
Alla buon’ora! Meglio tardi che mai…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *