Consigliere regionale

Sindaci

Sindaci

Sono stata nella terra delle acque, dove tanti fiumi affluiscono quasi insieme nel grande Po, dove il reticolo dei canali che solcano le campagne è imponente e dove l’orizzonte, da qualunque parte lo si guardi, è sempre verde.

E’ un territorio suggestivo, quest’ultima propaggine di Lombardia tra il Veneto e l’Emilia, abituato a vivere in simbiosi con il Fiume, a goderne le risorse, a temerne le piene devastanti. Le case sotto l’argine, ultimo baluardo di difesa.

E’ una terra di Sindaci forti e genuini, veri rappresentanti di una comunità che parla attraverso la loro voce. C’erano tutti nella sala civica di Pieve di Coriano e il tema, inutile dirlo, era la sicurezza idraulica del Po. La mancata manutenzione degli argini, le nutrie e le volpi che scavano le tane compromettendo la tenuta degli stessi, gli sfalci male eseguiti dal gestore, il controllo che non c’è, le difficoltà a relazionarsi con le autorità (quali?),  le carte di rischio e i fontanazzi…

E mentre parlano e si accalorano, i Sindaci trasmettono la competenza, la padronanza della materia maturata con l’esperienza e le notti passate a controllare gli argini, la passione per i problemi dei loro cittadini, il desiderio di trovare presto una soluzione definitiva al tema della sicurezza.

Cercheremo di aiutarli e faremo da tramite con gli enti preposti. Ci daremo da fare a cercare di districare i mille gomitoli della burocrazia, a trovare i finanziamenti, enormi, per quel metro in altezza di argine in più che rappresenta la sicurezza necessaria anche in caso di eventi eccezionali.

Si meritano davvero tutta l’attenzione questi Sindaci, che hanno scelto l’impegno più bello e difficile del mondo e che, senza inutile retorica, rappresentano una delle poche certezze del nostro bellissimo Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *