Consigliere regionale

Pedemontana. Barzaghi (PD): “Le opere di compensazione non sono ancora partite: è urgente che inizino”.

“Le opere di compensazione dell’autostrada Pedemontana non sono ancora partite. Ma i lavori dell’infrastruttura proseguono”, lo denuncia Laura Barzaghi, consigliere regionale del Pd, al termine dell’audizione con Autostrada Pedemontana Lombarda Spa, proprio in merito alla realizzazione delle compensazioni ambientali e ai progetti locali legati alla nuova arteria, tenutasi oggi, giovedì 12 giugno 2014, in VI Commissione Ambiente.

“I tecnici della società ci hanno illustrato tutto quello che è sulla carta, dal punto di vista delle compensazioni – prosegue Barzaghi –. Progetti che potrebbero anche essere interessanti: peccato che rimangono ancora a livello di slide. Eppure, a detta di costoro, i 100 milioni di euro a disposizione sono assolutamente utilizzabili, nessun vincolo o patto li sta bloccando. Non si capisce allora perché non procedano con la realizzazione di quanto previsto, considerato poi il fatto che l’opera, da un punto di vista infrastrutturale, prosegue”. Inoltre, aggiunge la consigliera Pd, “la società ha praticamente scaricato la colpa sui Comuni se certi iter non sono ancora partiti”.

L’audizione è stata anche l’occasione per chiedere, per l’ennesima volta, “l’attuazione di quanto prescritto dal Cipe circa la tratta B2, interessata da inquinamento da diossina, in particolare, il Piano di caratterizzazione che deve essere fatto in contraddittorio con Arpa. Pedemontana Lombarda deve capire chiaramente questa richiesta: le popolazioni, presenti anche oggi in audizione con i loro comitati e le associazioni ambientaliste, sono giustamente molto attente al tema”, chiosa Barzaghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *