Consigliere regionale

Un nuovo impegno per l’ambiente

E’ passata quasi sotto silenzio la ricorrenza della giornata mondiale dell’ambiente, voluta dalle Nazioni Unite per sensibilizzare l’umanità sulle problematiche ambientali, quest’anno focalizzata soprattutto sul cambiamento climatico e gli impatti che si avranno sul nostro stile di vita.

In Italia l’attenzione a queste tematiche e i comportamenti conseguenti di impegno per la salvaguardia dell’ambiente sono limitati.

Una recente ricerca Istat ha confermato il dato: meno della metà della popolazione ( 45% ) è sensibile e mostra interesse per le tematiche ambientali.

La preoccupazione della popolazione si indirizza soprattutto verso l’inquinamento atmosferico ( indicato dal 52% dei cittadini ), la produzione e lo smaltimento dei rifiuti, i cambiamenti climatici ( entrambi al 47 % ) e l’inquinamento delle acque ( 38% ).

Rispetto al passato cresce solo leggermente la diffusione dei comportamenti attenti all’ambiente, ad eccezione della quota di individui attenti al risparmio dell’acqua.

Sono ancora il 14,2 per cento le famiglie che dichiarano di non effettuare la raccolta differenziata per nessuna tipologia di rifiuto.

A migliorare questo quadro sconfortante non contribuisce certo l’azione di Regione Lombardia, sempre avara di iniziative per la promozione ambientale e impegnata quasi esclusivamente a rincorrere le emergenze.

Occorre imprimere anche qui un cambiamento di marcia dedicando alla causa nuove risorse umane ed economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *