Consigliere regionale

Un sostegno concreto per il trasporto pubblico

La vicenda delle linee z 225 e z 227 che, transitando da Muggio’ e Cinisello, collegano Nova e Lissone con la metropolitana a Sesto S. Giovanni continua a tenere banco nelle cronache brianzole.

Sulla questione si sono mossi tutti con tempismo, Provincia e Comuni, per cercare di scongiurare l’incredibile cancellazione di un servizio che riguarda almeno 9000 pendolari al giorno.

Martedì scorso in un’assemblea pubblica affollatissima e animata, ma allo stesso tempo composta, sono stati chiariti i termini del problema e le eventuali possibilità di soluzione che passano soprattutto da un intervento concreto della Regione. Proprio alla Regione infatti è affidato il compito di ripartire il contributo annuo erogato dallo Stato per il trasporto pubblico che per la Lombardia vale 854 milioni di euro.

Le risorse statali tuttavia non bastano a garantire tutti i servizi e per il nostro bacino, che comprende i territori di Monza Brianza, Milano, Lodi e Pavia, necessiterebbero ulteriori 5 milioni di euro.

Soldi che dovrebbe integrare la Regione, come ha fatto negli ultimi due anni, in attesa che l’Agenzia dei trasporti, appena costituita per il bacino MB MI LO PV, possa avviare la propria attività predisponendo un nuovo piano dei trasporti e bandendo gli appalti.

Se davvero si vuole aggredire il problema dell’inquinamento atmosferico, non solo a parole, la strada passa necessariamente per il sostegno e l’incentivazione del trasporto pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *